Arriva il nuovo evento ideato da Marco Aurelio Fontana, vale a dire l' #ElbaSocialRide, che siamo sicuri diventerà una delle date più calde per venire all'Elba, altro che Ferragosto. Luogo di ritrovo il nostro Bike Center presso la Tenuta delle Ripalte. Foto di Mauro Cottone

.

In ben 31 hanno aderito al 1° ElbaSocial Ride, con ospite d'onore il grande Marco Aurelio Fontana. Presenti anche i giovani di Elba Bike.

La prima salita di giornata è la salita che porta a Poggio Fino: 1km con punte che arrivano anche al 10%. Ma il ritmo è blando e Marco Fontana non sprigiona tutti i suoi watt (per fortuna).

I giovani di Elba Bike danno spettacolo sullo scollinamento.

Sull'anello alto la vista è notevole: in senso orario si riescono a vedere molte delle isole dell'Arcipelago Toscano: Giglio, Montecristo e Pianosa.

L'anello alto sul monte Calamita, oltre ad essere molto panoramico, non risulta per nulla impegnativo: una pendenza lieve tra il 3-4% ci porta al bivio che ci porta alla vetta (Garitta).

Siamo quasi sulla vetta, la salita si fa veramente dura: gli ultimi 250m arrivano a pendenze oltre il 10%!

A tutta già per Poggio Polveraio!

Spazio per le chiacchiere tra una sosta e l'altra.

Tra una risata e l'altra, Fontana vede un drop fattibile.

Marco sprigiona tutti i suoi watt su un tratto in salita difficilmente replicabile da altri biker.

Il drop si dimostra molto arduo, da livello World Cup per via dell'atterraggio molto sporco. Molti biker dicono a Marco di lasciare stare, troppo pericoloso con una bici da Cross Country e sella alta.

Nel frattempo arriva Davide (ndr, Finetto) e, assieme a Marco, guarda il drop e decidono dove è meglio atterrare tirando una linea sul sentiero, visto che da sopra è difficile prevedere una traiettoria visto che l'atterraggio è visibile solo all'ultimo.

Ma ecco il momento più adrenalinico dell' #ElbaSocialRide quando la giovanissima guida e capo assistente (guai chiamarlo mascotte) del Costa dei Gabbiani Bike Center, sorprendendo un po' tutti, mostra a Marco Aurelio Fontana i progressi fatti con gli insegnamenti del maestro Davide Finetto. E così, tra l'ovazione degli astanti, anche Marco ha voluto affrontare il drop sulla "polveriera".....nonostante la sella alta e la bici da Xc!

Massimino in atterraggio.

Fontana rimane di stucco e si complimenta con questo giovane rider chiamandolo 'pilota'.

v

Auguroni di pronta guarigione a Francesca, caduta durante il giro a pochi minuti dalla fine della discesa di Punta Calamita.

v

Un po' di relax a fine discesa.

CLICCA QUI PER LA PHOTO-GALLERY COMPLETA

Ed ecco il video che tutti attendevano... il salto di Massimino!